LA RIFORMA DELLA DISCIPLINA DELLA CRISI D’IMPRESA

LA RIFORMA DELLA DISCIPLINA DELLA CRISI D’IMPRESA

Moderatore:
AVV. DAVIDE FALTONI
Relatori:
PROF.SSA STEFANIA PACCHI
(Ordinario di Diritto Commerciale -Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Università di Siena)

Il prossimo concordato preventivo

DOTT. ANTONIO PICARDI
(Giudice Delegato Tribunale di Arezzo)

L’accordo di ristrutturazione e il piano attestato di risanamento alla luce della riforma Rordorf

DOTT. ANDREA SERENI
(Presidente UnionCamere Toscana Arezzo Siena Grosseto)

La procedura di allerta-il ruolo della CCIAA

Avv. DAVID FALTONI
(Avvocato – Revisore legale-in Arezzo)

La nuova liquidazione Giudiziale

Dott.ssa SILVIA CECCONI
(Commercialista – revisore legale-in Firenze)

La nuova liquidazione Giudiziale

Dott. TIZIANO CETARINI
(Commercialista – revisore legale-in Arezzo)

Gli utili della continuità come finanza esterna e chiusura della procedura concordataria con il decreto di omologa

Pausa caffè e pasticcini offerti dall’IVG di Arezzo

La partecipazione all’intero evento comporta, per gli Avvocati, l’attribuzione di n. 3 CREDITI FORMATIVI

N.B.: La partecipazione all’evento è gratuita ed è riservata agli iscritti all’Ordine di Arezzo, ed ai Colleghi iscritti in altri Ordini aderenti alla Associazione per la Forma-zione Forense del Sud della Toscana (Ordini di Siena, Grosseto); per gli iscritti di altri Ordini il costo della partecipazione è di € 30,00 (trenta) da saldarsi al momento della partecipazione.

La disponibilità per l’evento è di n. 200 posti assegnati secondo l’ordine di arrivo dell’iscrizione da effettuarsi tramite il programma ‘SferaBit’ per i soggetti abilitati ovvero tramite fax/e-mail presso la Segreteria della Fondazione per la Formazione Forense dell’Ordine degli Avvocati di Arezzo c/o Palazzo di Giusti-zia di Arezzo – Piazza Falcone e Borsellino n. 1 – Arezzo 52100 (Ar) tel. 0575 23890 – fax 0575 406556 – e-mail: fondazione@ordineavvocatiarezzo.it.

Gli Enti organizzatori dell’evento si riservano la facoltà di mutare la data ed il luogo dell’evento, nonché di ammettere a parteciparvi propri ospiti ed iscritti ad altri Ordini professionali.